CLIL

Progetto ETWINNING: 

“GETTING TO KNOW THE NATIONAL TALES”

 

Introduzione

L’Istituto Comprensivo “Santa Chiara- Pascoli-Altamura” di Foggia ha partecipato, in qualità di scuola capofila, alla realizzazione del progetto eTwinning: “Getting to Know the National Tales” . Si è trattato di un percorso E-CLIL, ovvero un approccio metodologico-didattico  innovativo che ha coinvolto le seguenti istituzioni scolastiche:

1.    I.C. S. CHIARA – PASCOLI – ALTAMURA

2.    DIREZIONE DIDATTICA SAN PIO X

 

3.    I.C. CATALANO-MOSCATI

 

4.    ALFIERI-GARIBALDI

 

5.    I.C. CARAPELLE

 

FINALITA’ E DESCRIZIONE DEL PROGETTO

L’Istituto Comprensivo “Santa Chiara- Pascoli-Altamura” di Foggia ha partecipato, in qualità di scuola capofila, alla realizzazione del progetto eTwinning: “Getting to Know the National Tales” , attraverso il quale e’ stato possibile implementare un percorso E-CLIL, ovvero un approccio metodologico-didattico  innovativo volto al perseguimento delle competenze di base e  alla acquisizione di contenuti disciplinari attraverso l’uso generalizzato della lingua inglese e delle tecnologie informatiche.

Il progetto è stato sviluppato con la collaborazione di una efficiente rete educativa composta da cinque scuole della provincia di Foggia da tempo impegnate in un processo di cambiamento e di innovazione metodologica in linea con le Raccomandazioni Europee, con le Indicazioni Nazionali del 2012 e con la filosofia ispiratrice dei piani dell’Offerta Formativa di ciascuna Istituzione.

La formazione e la ricerca- azione assistita da docenti esperti e dai professionisti della Associazione di promozione sociale MIRA, sono  state organizzate in varie fasi che hanno condotto gradualmente il team di insegnanti al padroneggiamento di  procedure e tecniche di progettazione, realizzazione di interventi didattici, verifica e valutazione degli esiti.

L’obiettivo formativo è stato orientato al perseguimento delle competenze di base e di cittadinanza oltreche’ alla costruzione dell’identità personale e sociale dei nostri alunni attraverso l’affinamento della percezione e del gusto estetico.

Ciascuna scolaresca  ha adottato un monumento e ha ricercato notizie, informazioni, leggende e storie popolari collegate ad esso o ad un particolare elemento decorativo.  Non è mancato il momento laboratoriale in ciascuna fase del percorso, dalla ricostruzione dell’itinerario storico-geografico realizzato dagli alunni con uso di tool web-based , alla manipolazione di materiali per la realizzazione di modelli e particolari decorativi di stili architettonici.

La verifica e la valutazione dei processi e degli esiti ha evidenziato un forte e significativo coinvolgimento delle scolaresche impegnate nell’iniziativa ed il raggiungimento degli obiettivi relativi ai traguardi di competenza nella lingua inglese e nelle ICT, unitamente al perseguimento di competenze trasversali di cittadinanza quali la consapevolezza e l’espressione culturale, il senso di iniziativa e di intraprendenza, l’ imparare ad apprendere, il problem-solving. Gli alunni hanno sviluppato un forte senso di appartenenza al proprio territorio, esprimendo le prime forme di esercizio della cittadinanza attiva attraverso il desiderio di conoscere, valorizzare e tutelare un  patrimonio culturale prezioso, ma scarsamente noto.

L’itinerario  storico-geografico-antropologico, multisensoriale e multimediale in lingua inglese ha coinvolto con successo  gli alunni delle due classi selezionate per il Plesso Centrale della “SANTA CHIARA”, la classe  IV, s. B e la classe V, s. A  la cui documentazione audio-visiva relativa alla “Chiesa dell’Addolorata” e’ disponibile in piattaforma ETWINNING e www.flywheel.cloud.

L’insegnante

Pasqua Aida Pappalepore